Uh che meraviglia! E non si sa, le mogli? Fatte apposta per scoprire i difetti del marito. -Uno,nessuno e centomila -Luigi Pirandello

martedì 21 luglio 2009

Io che so. Io che devo. Io che infondo non capisco niente (?)

Sintassi di noi stessi. Semplicmente aperture mentali che si ripercuotono su di noi,quasi affettandoci,deviandoci. Siamo dentro situzioni di vita quotidiana cosi altamente banali, da far venire i brividi al mondo. Non ci redniamo conto di cosa c'è, cosa ci può essere e cosa non ci sarà mai. Praticamente ci ritroviamo dentro un pozzo infinito di ridicolicità,e va bene cosi, infonodo il peso delle apperenze non pesa, non da disgusto alla gente, ne impaccio.
E li non si muove,non parla,ma con il passare del tempo prende più spazio.

E me ne vergogno quasi, di non saper dare vera importanza alle cose. Di non saper valutare i problemi,di saper cosa è giusto e cosa non lo è, ma continuare a sbagliare per il gusto di farlo.
E l'unico nome che so dare a tutto questo e superficialità. Perchè è qui che sta la base dell'esistenza di oggi. Con questi canoni riusciamo a sopravvivare,ovvero senza averne.
Solo modi di fare,che ti riproiettano dentro una vita,che in realtà, non è mai esistita. La tua.

4 commenti:

Ukiyo ha detto...

E' proprio buffo,come noi,ci poniamo sempre queste domande esistenziali e come dannatamente non ne troviamo mai risposta,o forse le rispsote ce le diamo anche..ce le diamo noi stessi..ogni volta una risposta diversa,per stupirci,allietarci..ma in fondo..se l'uomo si pone sempre questi quesiti,ed affronta così tante effimere disquisizioni..un motivo ci sarà no?

Come farei a non capire chi tu sia?..
amore mio,non potrei mai farlo.
Ti voglio bene anche io

Miele ha detto...

trovo il tuo blog non per caso..
ma perchè mi hai commentato, ed eccomi qui ?!..
c'è ancora poco e sei in costruzione qui dentro ma..
c'è già tanto sai?! si sente come sei ....nelle foto mi rispecchio molto, sopratutto quelle nel lato destro dello schermo ..voglio voglio !! colori! e un sacco di sogni ..

ti consiglio di togliere, e scusami la schiettezza, di togliere "COSA C'è QUI" E "ULTERIORMENTE" ..purtoppo queste sono cose normali che qualsiasi blogger fà..prendiamo spunti, foto, ci appropriamo di canzoni e poesie..non esistono regole..
tu sai come sei??
e questo basta

un bacio dolce
s.

Miele ha detto...

tosorina mi hai fraintesa forse !! quello che hai scritto sulla destra del tuo blog è tuo ed è giusto che lo hai fatto ..era solo un mio pensare un mio modo di vedere le cose ..
qui non importano filtri..la gente vede quello che vuole vedere senza regole..

bacio dolce

ballerotta bohemien ha detto...

il passare del tempo continua a sommergerci, ma infondo noi non sappiamo a non facciamo nulla per confondere tutto quello che accade e renderlo pienamente nostro!
a volte dovremmo restare noi ed i dettagli che continuano ad urarci...
a volte pensiamo di essere in un film, così pensiamo che se dovessimo sbagliare c'è sempre il prossimo ciak, ma non è così, no!