Uh che meraviglia! E non si sa, le mogli? Fatte apposta per scoprire i difetti del marito. -Uno,nessuno e centomila -Luigi Pirandello

mercoledì 17 marzo 2010

Improvvisatori d'interpretazioni.

Ci crediamo sazi,ma non lo siamo mai abbastanza. Non imponiamo a nessuno la nostra presenza, ma il più delle volte mettiamo in discussione quella degli altri.
Siamo, eppure siamo poco, ancora per poco, continuiamo ad essere poco.
Vomitiamo sensazioni senza mai renderci veramente pronti a riempirci di nuovo.
E da qui,partono le parole senza senso. La voglia di parlare e riempire spazi troppo vuoti, la fatica di credere,crescere,e ritrovarsi peggiori.
Recitando una parte,troppo apparente,credonsi presenti in un futuro troppe volte scontatamente privo di basi reali.
E’ basta fare le persone vere, basta credere e crescere ancora sperando di essere migliore.
Ci si rende ridicoli ogni giorno che passa,ogni minuto che si attende quell’attimo perfetto che troppe volte non arriva.
Oggi voglio essere reale,in una finzione che ci appartiene troppo, oggi voglio essere giù di morale,perché il sorriso che porto troppe volte mi pesa.
Oggi la giornata è andata male,o forse troppo bene,ancora devo definirlo.
Non lo so, non so nemmeno cosa scrivo,non so nemmeno, se può essere uno sfogo.
L’unica cosa certa,che la ruota gira,e non si fermerà certo per ascoltare i dubbi di una strana adolescente.

Che infondo ancora ci spera a trovare un punto di vista migliore.

7 commenti:

Melina ha detto...

In un momento di sfogo scrierei anche io una cosa del genere anche se credo che come me, in fondo al tuo cuore non le credi fermamente queste cose...ecco, x questo è uno sfogo, perchè delle volte si rimane delusi dagli altri, da noi stessi, dal mondo, delle volte chi regna è l'ipocrisia.
Ma quando torna la calma i pensieri si riordinano...
Anche x oggi, BUON NON COMPLEANNO...

sospesanelviola ha detto...

magari uno potrà non essere migliore(perchè difficilmente si cambia) ma perchè non illudersi di crederci?

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

le parole senza senso sono le parole con più senso che si possano scrivere

ciao, strana adolescente :)

Andrea ha detto...

Davvero bello, complimenti...

Melina ha detto...

è sempre un piacere leggere ql ke scrivi!

berry write ha detto...

CAPPELLAIO MATTO: con un nome così non ho saputo resistere e ci ho cliccato sopra!
a presto

Alessandro ha detto...

lo sfogo è il tuo materasso di parole sul quale ti addormenterai.

Buona notte e sogni d'oro cappellaio.