Uh che meraviglia! E non si sa, le mogli? Fatte apposta per scoprire i difetti del marito. -Uno,nessuno e centomila -Luigi Pirandello

giovedì 11 febbraio 2010

Continua a essere ciò che non sei.


Ti senti grande,ma infondo non sai ancora niente.

Ti senti forte,ma sappi che ti spezzerai senza nemmeno accorgertene.

Ti senti tu,ma in cuor tuo,sai di non esserlo.


Ma guardati,cosa sei?.. chi sei?

Guardati. Non è te che vedrai riflessa in quello specchio.

5 commenti:

stealthisnick ha detto...

come fai ad essere certa che sia il mio non compleanno?

Il Cappellaio matto ha detto...

perchè ogni giorno dell'anno, a parte il giorno del tuo compleanno, lo è!

Melina ha detto...

prima di tutto BUON NON COMPLEANNO, poi vlv commentare il tuo scritto e dire che...mi hai dato ispirazione!

Marta ha detto...

io ho due specchi...uno per le spalle ed uno per il volto...
dico a tutti che m serve per tagliarmi i capelli
ma invece è solo la mia realtà...perchè di me ce ne sono di infinitesime

Marta ha detto...

oh bè, di gente che si appropria degli specchi altrui ce n'è troppa...di infinitesima anche quella!!!
la gente cambia sempre, anche le persone più cocciute e più convinte cambiano. io non lo vedo come un male, tranne in casi eccezionali, e li ho visti anche sotto i miei occhi!
la nostra anima è complessa, sarebbe orribile se solo fosse il contrario. è normale, quindi, darci l'immagine più comune, ed a volte apprezzo proprio questa gente, quella che riesce ad avere l'immagine più comune, perchè odio la gente che cerca l'immagine più complessa prendendola qua e la, combinando una frittata incredibile...producendo di se stesso un obbrobrio!
Non so bene cosa recitiamo...che recitiamo è certo, soprattutto perchè vedo che molti non lo sanno poi fare così bene!
bisogna fare uscire ogni "me" da dentro e da questi prendere i dettagli migliori e giungere ad un sunto forse, un sunto che non arriverà mai perchè si tende sempre a partorire una nuova "me" dalla quale prenderemo un nuovo spunto e quindi un continuo cambiamento, ma meglio prendere da se che fare furto d'altri...