Uh che meraviglia! E non si sa, le mogli? Fatte apposta per scoprire i difetti del marito. -Uno,nessuno e centomila -Luigi Pirandello

mercoledì 5 agosto 2009

(Pre)Concetti

"Libertà di qua,libertà di la. Ci si riempiono la bocca.
Ma che diavolo te ne fai della liberatà se non hai una lira,un lavoro eppure hai tutta libertà del mondo, ma non sai cosa fartene. Parti? E dove vai? con chi va?
I barboni sono i più liberi del mondo,e muoiono congelati sulle panchine dei parchi.
La libertà è una parola che serve solo a fottere la gente.
Sai quanti stronzi sono morti per la libertà,e non sapevo neanche cos'era?"

(Come Dio comanda,Nicolò Ammaniti)


-Che cos’è la libertà?
E’ una tensione che attraversa tutti i viventi della e nella Natura e che li spinge a rimuovere tutti gli ostacoli fra sé stessi e le loro possibilità di espansione e dilatazione nell’oggettività nella quale vivono.

( Parole di Ratzinger_)


DUBBIO

-Qual'è la più giusta fra le due?


_Ma sapete nella vita,nessuno è mai realmente libero.
Io so solo questo.

4 commenti:

Ukiyo ha detto...

Direi che possano essere entrambi..
Direi anche però,che Ratzinger,ne sappia ben poco della libertà,libero di far che?libero di speculare i suoi soldi in una costituzione di una chiesa,che professa nel nome di Dio e fotte il prossimo?
Lalibertà è un qualcosa che l'uomo non potrà avere,oerchè sono tutti dannatamente sottomessi ad una società con delle regole e leggi,che non appartengono davvero all'uomo,e che,non stanno ai principi morali di lui stesso..
Ammettiamolo,alla fine ogni legge che venga messa in circolazione,è stata delibarata da qualcuno sempre più potente di noi..
E questa libertà di espressione?parola al popolo?liberi di poter esprimere le proprie opinioni?
Sin dai tempi primitivi,non c'è mai stato un essere libero,ammenochè la libertà non lo porti inevitabilmente alla morte,perchè la libertà porta al sovrasto di una creatura con l'altra,ed anche ai barboni..liberi di?andare incontro ad un destino che?non si sa..non si da risposta perchè non la si conosce..
Non a caso,si dice che la propria libertà finisce dove quella degli altri..
DUBBIO
cos'è più giusto fra le tre ipotesi?

Ti bacio amore mio.

p.s.non sono lesbica,è semplicemente una delle persone più importanti della mia vita :)

Squilibrato ha detto...

Cara Cappellaia Matta (e qua già mi piace, per deformazione psichica), il dubbio me lo hai fatto venire davvero leggendo prima l'una e poi l'altra. Il significato di libertà è così restrittivo da non poter divenire altro che soggettivo. Ma, da dubbioso, non ne sarei nemmeno troppo sicuro.

Comunque interessante il tuo blog.

Ukiyo ha detto...

Voltarsi al più presto!al più presto!!

Marta ha detto...

basta la consapevolezza...
e tutto si risolve!